rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Spaccio ed evasione, due arresti e una denuncia tra Brindisi e provincia

Questi gli interventi dei carabinieri: 23enne trasferito in carcere per aver violato più volte i domiciliari, un 46enne accusato di evasione e un altro 23enne sorpreso con dosi di droga denunciato.

Ai domiciliari per scontare una condanna per rapina ma sempre fuori casa. Così l'Ufficio di sorveglianza del tribunale per minori di Lecce ha emesso nei suoi confronti un provvedimento di ripristino della custodia cautelare in carcere. Destinatario di queste nuove disposizioni il 23enne brindisino Bruno Morleo. Il provvedimento è conseguente proprio alle numerose segnalazioni dei militari riguardo alle accertate violazione delle prescrizioni imposte con la misura in espiazione cui era sottoposto. 

A Oria, invece, i carabinieri hanno arrestato il 46enne del posto Roberto Dinunzio per evasione. L'uomo, sottoposto ai domiciliari, nella mattinata di martedì 2 luglio è andato senza autorizzazione nel Comune di Francavilla Fontana dove è stato sorpreso dai carabinieri. Anche per lui il trasferimento in carcere.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi hanno denunciato un 23enne di Brindisi, A.S. per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane in seguito a una perquisizione personale è stato trovato in possesso di 14,5 grammi di marijuana, suddivisa in dosi, sottoposta a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio ed evasione, due arresti e una denuncia tra Brindisi e provincia

BrindisiReport è in caricamento