rotate-mobile
Cronaca

Mercato settimanale a Sant'Elia, tentata rapina ai danni di un ambulante

Due giovani hanno tentato di prendere le chiavi di un furgone pieno di capi d'abbigliamento. Uno è stato arrestato dai carabinieri, l'altro si è dato alla fuga

BRINDISI - Ci hanno provato, hanno provato a prendere con la forza le chiavi di un furgone pieno di capi d'abbigliamento. Ma la rapina è stata solo tentata, con le minacce. E con un'arma. Sono due giovani gli autori. Uno è stato arrestato dai carabinieri, l'altro si è dato alla fuga. E' accaduto ieri, giovedì 10 febbraio, durante il consueto mercato settimanale a Sant'Elia, Brindisi.

Questi, i fatti: mattina presto di giovedì, giorno di mercato nel capoluogo adriatico. Sant'Elia si prepara ad accogliere i lavoratori, gli ambulanti. Uno di questi, insieme a due figli, sta montando il banco. Si avvicinano due tipi, sono giovani, avranno circa 30 anni. Vanno al sodo, chiedono le chiavi del furgone. Pieno. Le pretendono, intimano, minacciano. Usano le cattive. L'ambulante e i figli non ci stanno, la situazione si riscalda.

C'è anche un'arma, racconteranno le vittime, forse un paio di forbici, forse un coltello, in mano a uno degli assalitori. La "discussione" - se così si può chiamare un tentativo di rapina - prosegue, si crea un parapiglia. Nel frattempo i colleghi ambulanti chiamano i carabinieri. I militari arrivano subito. Riescono a bloccare e ad arrestare uno dei due assalitori. L'altro riesce a fuggire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato settimanale a Sant'Elia, tentata rapina ai danni di un ambulante

BrindisiReport è in caricamento