Cronaca

Tombino pericolante in centro, i residenti "Un martellamento continuo"

"Colpi di cannone in doppietta", così è stato definito da un residente il rumore riprodotto da un tombino dell'Acquedotto di corso Roma a Brindisi al passaggio delle auto

BRINDISI – “Colpi di cannone in doppietta”, così è stato definito da un residente il rumore riprodotto da un tombino dell’Acquedotto di corso Roma a Brindisi al passaggio delle auto. “Un vero e proprio martellamento continuo che ci ha tolto il sonno e la tranquillità che va avanti da due anni nonostante le riparazioni”. L’ultima risale, secondo quanto scrive il lettore a nome dei residenti della zona, a mercoledì scorso dopo una segnalazione fatta alla sala operativa degli agenti della Municipale “Dopo i lavori il tombino è stato transennato fino a oggi e per solo 48 ore è tornata la pace. Ora però siamo punto e a capo. Mi chiedo se c'è un costo per queste "efficienti riparazioni". O è solo un modo per far passare il tempo ai manutentori del Comune? L'Acquedotto, proprietario del tombino, ha spiegato che la vera riparazione stabile avverrà alla risistemazione del manto stradale e qualche "spiritoso", che evidentemente non abita e non dorme su corso Roma, ha suggerito di installare alle nostre balconate doppi infissi o vetri attenuanti i decibel del rumore. Due anni in questa situazione sono troppi e in più ci prendono in giro”. 

tombino corso roma2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombino pericolante in centro, i residenti "Un martellamento continuo"

BrindisiReport è in caricamento