Truffa del resto ai danni di un tabaccaio, denunciati due uomini

Si tratta di un 37enne e un 33enne, entrambi residenti in provincia di Napoli

BRINDISI - I carabinieri della stazione di Brindisi Casale, al termine delle analisi dei sistemi di videosorveglianza, hanno denunciato in stato di libertà un 37enne e un 33enne, entrambi residenti in provincia di Napoli, per truffa. In particolare, i due uomini, già censurati, si sono recati presso una rivendita di tabacchi del luogo al solo scopo di raggirare l’esercente e per impossessarsi del resto di 100 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La tecnica messa in atto dai due malfattori è consistita nel simulare l’acquisto di articoli di poco valore, presentando per il pagamento una banconota da 100 euro, per poi, successivamente, occultare il denaro ottenuto in resto, pretendendo la restituzione della banconota versata per il pagamento, la 100 euro, dichiarando di non voler più acquistare l'articolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento