Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Inveisce e urla contro il sindaco davanti a palazzo Nervegna. Digos sul posto: denunciato

Attendeva nei pressi di palazzo Nervegna il sindaco per inveire, lo ha fatto non appena lo ha visto chiedendogli di dimettersi. Ma nel momento in cui l'uomo, M.P, dava in escandescenze sono giunti i poliziotti della Digos di Brindisi che lo hanno condotto in questura.

BRINDISI - Attendeva nei pressi di palazzo Nervegna il sindaco per inveire, lo ha fatto non appena lo ha visto chiedendogli di dimettersi. Ma nel momento in cui l’uomo, M.P., dava in escandescenze sono giunti i poliziotti della Digos di Brindisi che lo hanno condotto in questura. Erano stati chiamati proprio dal primo cittadino, Mimmo Consales (Pd) che, dopo aver vissuto nel novembre scorso giorni da incubo per l’incendio doloso della Ford Kuga da lui utilizzata, ha subito avvertito la  polizia: “Anche per scoraggiare – ha detto – chiunque intenda comportarsi nello stesso modo”.

Il responsabile dell’aggressione verbale è stato denunciato a piede libero. Ha precedenti penali e a quanto ricostruito dagli investigatori rivendicava un posto di lavoro per la madre. Dopo l’episodio del 3 novembre, risolto proprio dai poliziotti della Digos diretti da Vincenzo Zingaro, al sindaco era stata assegnata la tutela di un poliziotto che lo seguiva in tutti i suoi spostamenti, protezione che da poco gli è stata revocata perché non più necessaria dopo l’arresto, un mese dopo i fatti, dell’autore dell’incendio dell’autovettura. Si trattava un disoccupato, anch’egli già noto alle forze di polizia, che con metodi non del tutto consueti aveva chiesto insistentemente un’occupazione direttamente al sindaco.

Il sindaco Consales-2Storie differenti, ma con qualche tratto in comune. Stavolta la denuncia è stata immediata: formulata alla primissima avvisaglia, per evitare degenerazioni e soffocare sul nascere altri focolai di violenza. Certo è che oggi, all’ora di punta, davanti al palazzo in cui ha sede l’ufficio di Consales, c’è stato un bel po’ di caos. I vigili urbani sono subito intervenuti, poi sono arrivati gli uomini della questura di Brindisi che hanno interrogato l’uomo e acquisito la querela a suo carico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inveisce e urla contro il sindaco davanti a palazzo Nervegna. Digos sul posto: denunciato

BrindisiReport è in caricamento