Cronaca

Brindisino rifiuta di pagare una birra e viene aggredito, ferito e denunciato

Beve un birra a Pescara, e al momento di pagare il conto dice di non avere i soldi. Protagonista un 43enne di Brindisi il quale dopo una discussione con la barista, ha iniziato a litigare anche con un cliente del bar arrivato in soccorso della donna. La lite è ben presto degenerata in un'aggressione in cui il brindisino è rinasto ferito al capo

PESCARA - Beve un birra a Pescara, e al momento di pagare il conto dice di non avere i soldi. Protagonista un 43enne di Brindisi il quale dopo una discussione con la barista, ha iniziato a litigare anche con un cliente del bar arrivato in soccorso della donna. La lite è ben presto degenerata in un'aggressione in cui il brindisino è rinasto ferito al capo, colpito con un tavolino del bar, che si trova in piazza Duca degli Abruzzi ed è gestito gestito da cinesi. All'arrivo degli agenti del Reparto di Prevenzione Crimine Abruzzo, il 43enne sanguinava, ma il feritore si era già dileguato. Il brindisino protagonista dei fatti si è dimostrato reticente e poco collaborativo con la polizia, ed ha riferito di essere rimasto vittima di un'aggressione, ma ha rifiutato il ricovero in ospedale.

La sua versione è stata confermata dalla titolare del bar che ha riferito dell'alterco tra i due uomini, dopo il rifiuto del 43enne a pagare la consumazione. Nel corso della perquisizione da parte dei poliziotti, il brindisino è stato trovato in possesso di una forchetta con due denti piegati, e usata probabilmente per difendersi. L'uomo perciò è stato denunciato a piede libero per possesso di oggetto atto ad offendere. Le indagini proseguono per risalire all'aggressore, che sarebbe un cliente saltuario del bar.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisino rifiuta di pagare una birra e viene aggredito, ferito e denunciato

BrindisiReport è in caricamento