Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Il Brindisino va a fuoco, tanti incendi: danni anche alle abitazioni

A San Vito dei Normanni il sindaco Errico ringrazia gli agenti della polizia locale per aver salvato diversi ulivi dopo un rogo alla zona industriale

Un vigile urbano a San Vito intento a domare le fiamme

BRINDISI - Giornata molto impegnativa quella di oggi (sabato 10 luglio 2021) nel Brindisino per i vigili del fuoco. Diversi incendi in contemporanea si sono sviluppati in vari punti della provincia. Un grosso incendio ha interessato un terreno della zona industriale di San Vito dei Normanni. Agevolate dal vento, le fiamme si sono propagate nel giro di pochi minuti investendo diversi alberi d'ulivo. Proprio il vento ha fatto sì che il territorio della provincia sia stato interessato oggi da numerosi incendi; a Oria, invece, un altro rogo in contrada Frascata (foto sotto) ha danneggiato alcune proprietà e abitazioni private. Sul posto tre squadre dei vigili del fuoco e due di volontari e due ambulanze.

incendio oria contrada frascata-2

Tornando al rogo di San Vito dei Normanni, è pervenuta la prima chiamata al comando di polizia locale intorno a mezzogiorno, per circa due ore - spiegano dal Comune di San Vito dei Normanni - non è stato possibile l'intervento dei vigili del fuoco impegnati in numerosi interventi contemporanei. "In attesa dell'arrivo delle autocisterne gli agenti in servizio, Marco Travaglini e Gabriele Gioffredi hanno gestito in maniera encomiabile l'emergenza chiudendo al traffico una corsia di marcia, svolgendo servizio di viabilità e addirittura - con la collaborazione di alcuni cittadini, che ringrazio per il senso civico - tentando di fermare le fiamme e salvando in questo modo alcuni ulivi", spiega il sindaco di San Vito Silvana Errico.

incendio san vito dei normanni zona industriale olivi 2-2-2

Grazie alla sinergia tra i vari uffici dell'ente molti terreni, privati e comunali, sono stati ripuliti dalle erbacce; il controllo del territorio, una tra le numerosissime incombenze dei vari settori, è attività complessa anche in considerazione del fatto che in molti casi l'onere della manutenzione è ripartito tra vari eredi; episodi come quello di oggi sono pertanto da anni frequenti. spiegano dal Comune di San Vito dei Normanni.

Chiosa il sindaco Errico: "Insieme alla piaga della xylella gli incendi stanno privando il nostro territorio della sua maggiore ricchezza; ancora più grande è perciò il mio ringraziamento, a nome di tutta la comunità sanvitese, ai ragazzi della polizia locale che oggi, andando ben oltre competenze e mansioni proprie della qualifica, hanno dimostrato uno spiccato senso del dovere non disdegnando di usare rastrelli, pale e secchi e riducendo in tal modo  per quanto possibile i danni del fuoco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisino va a fuoco, tanti incendi: danni anche alle abitazioni

BrindisiReport è in caricamento