rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Brucia un chiosco in allestimento sulla costa brindisina. A Fasano distrutta un'auto rubata

Fiamme di dubbia origine distruggono un chioschetto a Torre Testa lungo la litoranea a nord di Brindisi. Mentre nel territorio di Fasano ignoti bruciano una vettura rubata giorni prima e usata forse per alcine azioni criminose. La malavita continua a dare lavoro ai vigili del fuoco. Il chiosco in via di allestimento tra i lidi Sant'Anna e Giancola – di proprietà del 68enne brindisino Antonio Calò - non piaceva a qualcuno ed è stato misteriosamente avvolto dalle fiamme dopo mezzanotte e mezza.

Fiamme di dubbia origine distruggono un chioschetto a Torre Testa lungo la litoranea a nord di Brindisi. Mentre nel territorio di Fasano ignoti bruciano una vettura rubata giorni prima e usata forse per alcine azioni criminose. La malavita continua a dare lavoro ai vigili del fuoco. Il chiosco in via di allestimento tra i lidi Sant'Anna e Giancola - di proprietà del 68enne brindisino Antonio Calò - non piaceva a qualcuno ed è stato misteriosamente avvolto dalle fiamme dopo mezzanotte e mezza.

Sul posto i vigili del fuoco del comando provinciale insieme con gli agenti della polizia di Stato per le indagini del caso. Non è stato rinvenuto alcun innesco ma non si tratta del primo incendio avvenuto improvvisamente lungo il litorale alla vigilia della stagione balneare. Rubata nell'ultima decade di maggio a Mola di Bari, invece, l'auto ritrovata in fiamme intorno alle 21 di ieri in contrada Matarano. Indagano i carabinieri di Fasano. L'auto - una Fiat Stilo - di provenienza furtiva, distrutta dal rogo, potrebbe essere stata usata per compiere azioni criminose al momento al vaglio degli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia un chiosco in allestimento sulla costa brindisina. A Fasano distrutta un'auto rubata

BrindisiReport è in caricamento