Vasto incendio di canneti e sterpaglie nella zona industriale

Vigili del Fuoco impegnati in serata nei terreni attorno allo zuccherificio della Sfir. Difficoltà per accedere nell'area

BRINDISI – Un vasto incendio di canneti e sterpaglia è divampato nell’area attorno allo zuccherificio della Sfir, nella zona industriale di Brindisi, con un fronte di centinaia di metri, impegnando due squadre di vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi. Sulla costa spira una brezza di maestrale di 8 nodi. La difficoltà principale nell’affrontare l’incendio è dovuta al fatto che i terreni in questione si trovano al di sotto della sede stradale, e i mezzi dei pompieri non possono accedere data la pendenza della cunetta. Il fumo, abbastanza fitto, viene sospinto dal vento sulla rete stradale retrostante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento