menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Mini Cooper ridotta ad una carcassa

La Mini Cooper ridotta ad una carcassa

Bruciata la "Mini" di una donna

SAN PIETRO VERNOTICO – E' di probabile natura dolosa l'incendio che poco dopo l'una della notte scorsa ha distrutto la Mini Cooper di una 36enne di San Pietro.

SAN PIETRO VERNOTICO - E' di probabile natura dolosa l'incendio che poco dopo l'una della notte scorsa ha distrutto la Mini Cooper di una 36enne di San Pietro, Gina Caputo. L'auto era parcheggiata davanti l'abitazione della donna in via Duca Degli Abruzzi, una traversa della via Brindisi, a San Pietro Vernotico.

Indagini in corso da parte dei carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Giuseppe Pisani, al vaglio degli investigatori ci sono diverse ipotesi. Sarebbe stata la stessa vittima ad accorgersi dell'incendio attratta dal forte odore di bruciato che proveniva dalla strada, la donna quando si è accorta delle fiamme che stavano divorando la sua auto non ha esitato a richiedere l'intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri.

È stato chiaro fin da subito che quell'auto non stava andando a fuoco per un guasto all'impianto elettrico. Un aiuto per la ricerca dei responsabili potrebbe giungere da alcune telecamere presenti davanti agli ingressi di alcune abitazioni di via Duca Degli Abruzzi, i cui fotogrammi saranno visionati dai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento