menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'attentato

La scena dell'attentato

Bruciati due escavatori in cantiere AqP

LATIANO – Due escavatori della ditta tarantina “Grl Cave e conglomerati” sono stati dati alle fiamme poco dopo l'una della notte scorsa a Latiano. I mezzi erano parcheggiati in contrada Smargiasso e facevano parte di un cantiere che si sta occupando (in sub appalto) degli scavi per la realizzazione dell'impianto fognario per conto dell'Acquedotto pugliese.

LATIANO - Due escavatori della ditta tarantina "Grl Cave e conglomerati" sono stati dati alle fiamme poco dopo l'una della notte scorsa a Latiano. I mezzi erano parcheggiati in contrada Smargiasso e facevano parte di un cantiere che si sta occupando (in sub appalto) degli scavi per la realizzazione dell'impianto fognario per conto dell'Acquedotto pugliese. Non c'è ombra di dubbio che il rogo sia di origine dolosa. I due escavatori sono andati completamente distrutti, sono inutilizzabili.

Sul luogo dell'incendio si sono recati, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri della locale stazione che hanno raccolto tutti gli indizi necessari per fare chiarezza sulla vicenda. Nella mattinata di oggi il legale rappresentante della ditta si recherà in caserma per sporgere denuncia.

Saranno eventuali sue dichiarazioni a permettere ai carabinieri di delineare una pista ben precisa da seguire, se dietro questo attentato incendiario c'è il racket delle estorsioni legato alla criminalità tarantina o se si tratta di rivendicazioni imputabili in qualche modo all'aggiudicazione dell'appalto per gli scavi in questione, sono aspetti che verranno fuori solo con le indagini. Al momento resta il danno economico arrecato alla ditta tarantina e il disagio per i cittadini: con questo attentato incendiario il cantiere per la realizzazione della fogna subirà non pochi ritardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento