Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Brutale pestaggio: la vittima nega e viene denunciata per favoreggiamento

Sfociate nella denuncia della vittima e dell'aggressore le indagini su un episodio di violenza avvenuto settimane fa

FASANO –Ha subito un brutale pestaggio, ma ha riferito di essersi procurato quelle lesioni, a seguito di una caduta sul marciapiede. E’ sfociata in due denunce una indagine su un episodio di violenza avvenuto qualche settimana fa a Pezze di Greco, frazione di Fasano. La vittima, un 47enne del posto, deve rispondere del reato di favoreggiamento. E’ stato contestato il reato per il reato di violenza, invece, l’aggressore, un 30enne, sempre del posto.

I fatti sono stati riscostruiti dai carabinieri della locale stazione. Il 47enne si recò in ospedale, dive gli vennero diagnosticate fratture alle ossa nasali, allo zigomo e alla clavicola con prognosi di 3 giorni. La vittima è stata reticente con le forze dell’ordine, minimizzando l’evento nonostante i traumi subiti e rilasciando una versione dei fatti che non convinceva affatto gli investigatori. 

L’uomo ha infatti dichiarato che non era mai stato aggredito e che lesioni erano state provocate da una buca sul marciapiede, ragion per cui intendeva intraprendere un’azione legale nei confronti dell’amministrazione comunale. I militati, però, grazie al racconto di un testimone e alle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza della zona, sono riusciti a ricostruire la vicenda. Il movente dell’aggressione è ignoto. Presumibilmente è ascrivibile a futili motivi legati a questioni economiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutale pestaggio: la vittima nega e viene denunciata per favoreggiamento

BrindisiReport è in caricamento