Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Brutale rapina in una gioielleria di Rimini: condannati due brindisini

Immobilizzarono la titolare con delle fascette di plastica ai polsi, la chiusero in bagno e poi fuggirono con 200mila euro in gioielli. E’ arrivata la condanna a 6 anni di reclusione per due brindisini che il 28 giugno del 2014 perpetrarono una brutale rapina ai danni della gioielleria Soggia di viale Vespucci, a Rimini, Si tratta di Cosimo Roppi, 31 anni, e Cosimo Filomeno, 38 anni

RIMINI - Immobilizzarono la titolare con delle fascette di plastica ai polsi, la chiusero in bagno e poi fuggirono con 200mila euro in gioielli. E’ arrivata la condanna a 6 anni di reclusione per due brindisini che il 28 giugno del 2014 perpetrarono una brutale rapina ai danni della gioielleria Soggia di viale Vespucci, a Rimini, Si tratta di Cosimo Roppi, 31 anni, e Cosimo Filomeno, 38 anni. 

I poliziotti della Squadra mobile della locale questura giunsero sulle loro tracce nel giro di qualche mese, grazie alle impronte lasciate da Roppi su una delle vetrinette svuotate. I due, insieme ad altri complici, vennero arrestato nell’ottobre dello stesso anno. Il pm aveva chiesto 8 anni di reclusione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutale rapina in una gioielleria di Rimini: condannati due brindisini

BrindisiReport è in caricamento