rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Buco e fuga a Restinco: due feriti

BRINDISI - Scavano un buco nelle pareti del Centro di identificazione ed espulsione, scavalcano il muro di cinta e scappano. Nuova evasione e disordini a Restinco dove di primo mattino sono evasi altri 18 tunisini. Nessuno scontro con le forze dell'ordine a parte un tafferuglio in seguito al quale tra le forze dell'ordine si registra un ferito lieve con una prognosi di tre giorni.

BRINDISI - Scavano un buco nelle pareti del Centro di identificazione ed espulsione, scavalcano il muro di cinta e scappano. Nuova evasione e disordini a Restinco dove di primo mattino sono evasi altri 18 tunisini. Nessuno scontro con le forze dell'ordine a parte un tafferuglio in seguito al quale tra le forze dell'ordine si registra un ferito lieve con una prognosi di tre giorni.

E' andata peggio ad uno dei fuggiaschi che nel tentativo di scavalcare il muro di cinta è caduto procurandosi una frattura alla gamba. All'interno del centro di identificazione ed espulsione c'erano una sessantina di ospiti in prevalenza di nazionalità tunisina, al momento ne restano 44. L'ultima evasione di massa, in ordine di tempo, a Restinco risale al 30 settembre scorso.

In quella circostanza fuggirono 62 tunisini ? in prevalenza provenienti dal centro di Lampedusa devastato qualche giorno prima ? dopo uno scontro duro con le forze dell'ordine al termine del quale furono feriti in undici: 5 agenti di polizia, 5 finanzieri ed un militare del reggimento San Marco, che riportarono prognosi comprese tra i tre e i dieci giorni. Al termine degli scontri 4 tunisini finirono in manette.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buco e fuga a Restinco: due feriti

BrindisiReport è in caricamento