menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Buon compleanno caro Uccio, non ti dimenticheremo mai”

Il vigile del fuoco Antonio Carbonella oggi avrebbe compiuto 60 anni. I colleghi lo ricordano con una lettera

Riceviamo e pubblichiamo una lettera con cui i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi ricordano il compianto Antonio “Uccio” Carbonella, amico e collega venuto improvvisamente a mancare nell’ottobre 2017, a causa di un malore che lo ha colto mentre si trovava in caserma.

Caro Uccio, è arrivato il giorno del tuo 60esimo compleanno. Anche se non sei più fra noi, siamo certi che ti giungeranno i nostri auguri. Uccio Carbonella-3Aspettavi con ansia la fatidica soglia dei 60 anni, per poterti finalmente godere l’agognata pensione con tua moglie e le tue splendide figlie.

Sicuramente da lassù ti sarai reso conto che qui in caserma non ti abbiamo dimenticato neanche per un istante. Siamo certi che tu ti accorga degli attimi di commozione che ci colgono quando si parla di avvenimenti in cui eri coinvolto.

Teddy Giamaruco e Uccio Carbonella-2Ci mancano quelle mattinate in cui, anche se eri libero da servizio, venivi a prenderti un caffè in caserma. L’urlo “Craunee” lanciato da tuo grande amico Narcisi era un segno inequivocabile del tuo arrivo. Apparentemente avevi un’aria seriosa, ma il tuo cuore era grande. Ricordi quante collette abbiamo organizzato di tua iniziativa, per aiutare le persone in difficoltà?

Caro Uccio, ti immaginiamo lassù mentre intoni “I Migliori anni della nostra vita” insieme all’amico e collega Teddy (Teodoro Giammarruco, vigili del fuoco venuto a mancare nell’aprile 2014, dopo una lotta con una malattia, ndr). Tutti e due resterete per sempre nei nostri cuori. Non vi dimenticheremo mai. Ciao

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento