menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il corpo della vittima

Il corpo della vittima

Cadavere bruciato, è un uomo/ Video

TORCHIAROLO - Il cadavere semicarbonizzato trovato in un campo nei pressi dello svincolo per Torre S.Gennaro della statale 613 Lecce-Brindisi, appartiene ad un uomo. Lo hanno stabilito gli accertamenti in corso.

TORCHIAROLO - Il cadavere semicarbonizzato trovato in un campo nei pressi dello svincolo per Torre S.Gennaro della statale 613 Lecce-Brindisi, appartiene ad un uomo. Lo hanno stabilito gli accertamenti in corso. Ma il mistero permane. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalla Squadra mobile e dalla Polizia scientifica, che poi hanno abbandonato il luogo, si potrebbe trattare di un agricoltore sorpreso dal fuoco appiccato alle stoppie, non è chiaro se da egli stesso o da altri (video).

Ma il cadavere è quello di una persona dai capelli biondi (che sulle prime avevano tratto in inganno sul suo sesso), che non sembra un contadino. Poco distante c'è una vettura Chevrolet Matiz di colore rosso, che potrebbe aiutare nell'identificazione. Sul posto sono rimasti il personale della Polstrada e le squadre del 118 e dei Vigili del Fuoco.

Circondata dalle fiamme, che l'hanno attaccata prima agli arti inferiori, la vittima sarebbe caduta e poi morta forse soffocata dal fumo, oltre che per lo shock causato dalle ustioni. Ma si tratta solo delle prime ipotesi. Il cadavere semicarbonizzato è stato segnalato da alcuni automobilisti di passaggio, che hanno chiamato il 113. Sul posto sono arrivate poco dopo pattuglie della Polstrada e della Mobile, i carabinieri, il 118 e una squadra dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sanremo, sul palco dell'Ariston anche una ballerina brindisina

Attualità

L'associazione 72019 lancia "sanvito.online", la web app dei ristoratori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di marzo

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento