Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Torre Santa Susanna

Sviene mentre brucia sterpaglie: cadavere carbonizzato trovato dai parenti

Dramma nelle campagne di Torre Santa Susanna, dove stamattina ha perso la vita un 75enne. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco

TORRE SANTA SUSANNA – Ha perso i sensi per colpa del fumo ed è caduto in un rogo di sterpaglie da lui stesso appiccato, perdendo la vita. Questo il tragico destino cui stamattina (giovedì 24 settembre) è andato incontro un uomo di 75 anni residente a Torre Santa Susanna. Il dramma si è verificato in contrata Tirignola, nell’agro di Torre Santa Susanna, nei pressi della strada provinciale per San Pancrazio Salentino.

Il pensionato stamani si era recato presso un terreno di sua proprietà. Mentre bruciava sterpaglie secche, purtroppo, è svenuto. Poi è finito in balia delle fiamme. I parenti, preoccupati per il fatto che il 75enne non rientrasse a case e che non riuscissero a mettersi in contatto con lui, sono andati a cercarlo. Intorno alle ore 13:35 è stato ritrovato il cadavere carbonizzato. Sul posto si sono recati i carabinieri e i vigili del fuoco. Il pm di turno del tribunale di Brindisi ha disposto la restituzione della salma ai familiari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviene mentre brucia sterpaglie: cadavere carbonizzato trovato dai parenti

BrindisiReport è in caricamento