rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Cade sulle basole, risarcita dal Comune

BRINDISI - Una brutta caduta, passeggiando in via Vanini, centro storico Le basole erano disconnesse e la responsabilità dunque, era del Comune che ora dovrà risarcire la sventurata con 2.810 euro, somma che sarà liquidata senza alcuna guerra.

BRINDISI - Una brutta caduta, passeggiando in via Vanini, centro storico Le basole erano disconnesse e la responsabilità dunque, era del Comune che ora dovrà risarcire la sventurata con 2.810 euro, somma che sarà liquidata senza alcuna guerra di carte bollate, perchè l'importo è stato ritenuto congruo. Una sorta di ammissione di responsabilità da parte del Comune che ha deciso di procedere con determina firmata dal dirigente del settore Affari Legali, Francesco Trane.

I fatti risalgono all'8 aprile del 2009, ormai 4 anni fa. La donna che ha formulato istanza per ottenere il ristoro dei danni, cadde a causa di una buca insidiosa, riportando lesioni personali. Dalla documentazione ospedaliera fornita, dalle informazioni testimoniali rese dalla stessa ferita, da quanto è riportato nei verbali della polizia municipale, pare proprio che non vi sia nè trucco nè inganno. L'avvocato della donna, Carlo Zecca, ha scritto una lettera indirizzata a palazzo di città, proponendo di risolvere bonariamente la vicenda con il versamento di una somma tutto sommato accettabile.

Si è ritenuto conveniente accogliere, nell'interesse dell'Ente, la proposta transattiva, sia per la congruità dell'importo richiesto, sia per l'oggettiva insidiosità della porzione di manto stradale che ha provocato l'accaduto. Tolta di mezzo, così, una causa civile delle moltissime pendenti, promosse da chi scivola o inciampa nelle insidie che si celano in ogni quartiere cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade sulle basole, risarcita dal Comune

BrindisiReport è in caricamento