menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cala Materdomini: "Caratterizzazione dei sedimenti, la ditta si ferma"

Sospesi temporaneamente i lavori di realizzazione di una spiaggia pubblica al posto dell'ex lido degli ufficiali della Marina

BRINDISI  - Sono stati temporaneamente sospesi i lavori di realizzazione di una spiaggia pubblica, con servizi annessi, in località cala Materdomini, al posto  dei ruderi dell’ex spiaggia Ufficiali. Ma non si è verificato in realtà alcun imprevisto. Il Comune di Brindisi, attraverso una nota stampa, chiarisce che la sospensione è dovuta all’avvio delle  attività di caratterizzazione dei sedimenti della spiaggia emersa e sommersa, nonché quelle di verifica della compatibilità dei sedimenti provenienti da cava terrestre da utilizzare per il ripascimento dell’arenile, in conformità alle prescrizioni vigenti per Brindisi, sito di bonifica di interesse nazionale. 

Si tratta di interventi già previsti in fase di progetto e richiamati nel capitolato speciale di appalto, interamente a carico della ditta appaltatrice dei lavori, alla quale spetta la scelta della cava terrestre che dovrà fornire il materiale da utilizzare per il ripascimento.  La stessa ditta “ha tempestivamente trasmesso la documentazione relativa alla cava prescelta – si legge nel comunicato - al ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, all’Ispra e Arpa Puglia lo scorso 13 aprile. L’Ispra ha chiesto ulteriori approfondimenti circa il materiale da utilizzare per il ripascimento e in merito si terrà un incontro tecnico presso Arpa Puglia per il coordinamento di tutte le attività propedeutiche alla caratterizzazione e compatibilità dei sedimenti”. 

“La ditta ha già effettuato tutte le lavorazioni relative alla bonifica dell’area, alla demolizione dei manufatti presenti, alla risagomatura e messa in sicurezza della falesia, alla posa in opera di massi al piede della falesia e alla realizzazione di una porzione di scogliera artificiale lungo la zona sud dell’arenile, il tutto in conformità al progetto esecutivo”. 

“Tutte le lavorazioni relative ai camminamenti, agli impianti (elettrici, fognari, idrici, videosorveglianza, pubblica illuminazione), la posa in opera dei box in legno per attività di ristoro, servizi (wc e docce), piattaforma galleggiante (solarium), la realizzazione della staccionata in legno per la recinzione dell’area e delle aree a verde, potranno essere effettuate solo dopo l’avvenuto ripascimento dell’arenile che richiede l’impiego di mezzi pesanti.” 

“In merito alla durata complessiva dei lavori prevista in cento giorni – conclude l’amministrazione comunale - il capitolato speciale di appalto esclude dal conteggio le operazioni di caratterizzazione e compatibilità dei sedimenti da utilizzare per il ripascimento, poiché legato all’intervento di enti terzi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Presentato "Take It Slow", il turismo che unisce esperienze e comunità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento