menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambiano coordinate di una fattura e intascano i soldi: due denunce

Denunciati due stranieri che hanno intercettato telematicamente due fatture destinate ad altrettante attività commerciali, intascando complessivamente 20mila euro

FASANO - Hanno intercettato una fattura destinata a un’attività commerciale e dopo aver inserito le proprie coordinate bancarie, hanno incassato indebitamente ingenti somme di denaro. Un 40enne originario del Bangladesh (S.M.) residente a Roma e un coetaneo proveniente dalla Lituania e residente a Genova sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della stazione di Fasano, al culmine di due diverse indagini. Il modus operandi è pressoché identico. 

Sulla base di quanto appurato dai militari, il cittadino asiatico, con precedenti specifici, ha telematicamente intercettato e modificato una fattura di pagamento destinata all’attività commerciale della vittima, che aveva acquistato  da un’azienda del nord Italia ricambi meccanici. 
Dopo aver intercettato la fattura ha provveduto a modificarla, inserendo le proprie coordinate  bancarie, ricevendo con  bonifico dall’ignaro acquirente  la somma di 18.300 euro non dovuta.

Discorso analogo vale per il cittadino lituano. L’uomo ha telematicamente intercettato e modificato una fattura destinata all’attività commerciale della vittima, che aveva acquistato  da un’azienda del nord Italia una partita di frutta. Dopo aver intercettato la fattura ha provveduto a modificarla inserendo le proprie coordinate bancarie, e ricevendo  con bonifico dall’ignaro acquirente  la somma di 1.730 euro non dovuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento