rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Pietro Vernotico

Campo Di Mare: rifiuti rimossi. Ma serve campagna di sensibilizzazione

Via Provenzano, al confine con Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo era invasa di rifiuti. Controlli nelle buste

SAN PIETRO VERNOTICO - Quasi tutti i sacchetti ammassati agli angoli di via Provenzano, la strada che divide le marine di Campo Di Mare e Torre San Gennaro, rispettivamente di competenza dei comuni di San Pietro Vernotico e Torchiarolo, prima di essere rimossi, sono stati aperti e ispezionati alla ricerca di indizi utili per risalire ai proprietari.

pulizia campo di mare-5

L'intervento è stato operato dal personale della ditta Impregico Srl che si occupa della raccolta dei rifiuti per conto di entrambi i comuni, e dagli agenti della Polizia locale di Torchiarolo. Nella mattinata di oggi, giovedì 8 giugno, quindi, la strada è stata liberata dalle cataste di rifiuti ammassate e quasi in stato di decomposizione complice anche il caldo degli ultimi giorni, ma gli stessi hanno lasciato un grave segno di inciviltà. 

pulizia campo di mare1-4

In tutti e due i comuni, marine comprese, la raccolta viene eseguita porta a porta. Sicuramente nelle località balneari non è regolare ma questo non giustifica i residenti ad ammassare gli stessi in un unico punto formando delle discariche. Non li giustifica a non rispettare il calendario. 

A fine maggio scorso l'amministrazione comunale di San Pietro Vernotico sulla propria pagina Facebbok, condividendo un "Avviso" della ditta ha invitato la cittadinanza a rispettare le regole della corretta separazione e conferimento dei materiali di scarto come da calendario in vigore, ricordando che i sacchi di colore nero non saranno rimossi e che seguiranno le dovute segnalazioni agli organi competenti.

Sarà per questo che in molti invece di lasciare la spazzatura vicino casa l'hanno ammassata agli angoli di via Provenzano? Molti sacchi abbandonati erano proprio di colore nero. Certamente alle amministrazioni spetta il compito di tenere pulito il territorio e di vigilare sulle ditte che si occupano dell'Igiene urbana perchè i cittadini pagano le tasse per tutto l'anno ma va ricordato che proprio le  tasse sui rifiuti, la Tari, potrebbero essere più "leggere" se solo si differenziasse in modo corretto. L'ammasso di rifiuti rimosso oggi, composto da diverse tipologie che sarebbero potute essere conferite diversamente, contribuirà a far aumentare la percentuale di indifferenziata, con ripercussioni negative sulle tasse. Ognuno deve fare la sua parte. 

Anche il comune di Torchiarolo, competente su via Provenzano, è intervenuto sulla vicenda. "Con amarezza, occorre constatare, ancora una volta, la scelleratezza e l'inciviltá di chi, senza rispetto alcuno per il territorio e per i concittadini, abbandona rifiuti, deturpando i luoghi comuni". Si legge sulla pagina Facebook dell'amministrazione comunale. 

"Al riguardo, va precisato che simili azioni comportano, oltre che danno all'immagine dell'intera comunità, costi aggiuntivi a carico di ciascuno di noi derivanti da: rimozione dei rifiuti, ripristino dei luoghi, aumento rifiuti indifferenziati, impiego di risorse che potrebbero e dovrebbero essere destinate ad altri servizi". 

"Nella giornata odierna, attraverso la preziosa collaborazione della Polizia Locale di Torchiarolo, sono state avviate le attività di vigilanza ambientale. Sono già stati individuati i trasgressori e si sta procedendo alla notifica delle conseguenti sanzioni. Sarebbe auspicabile non dover ricorrere a simili azioni repressive e poter contare sul senso civico di ciascuno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo Di Mare: rifiuti rimossi. Ma serve campagna di sensibilizzazione

BrindisiReport è in caricamento