Nel canale di raccolta delle acque piovane compare liquido sospetto

Accade da alcune settimane, da quando cioè la raccolta delle olive è entrata nel vivo. Nello stesso canale qualche mese fa comparve vernice di colore azzurro

SAN PIETRO VERNOTICO – Sversamento abusivo di sentina nel canale che attraversa contrada “paesello” a San Pietro Vernotico. Lo stesso canale che nei mesi scorsi è stato interessato da sversamenti di vernice di colore azzurro. Accade da alcune settimane, da quando cioè la raccolta delle olive è entrata nel vivo. Nessuno è intervenuto per mettere fine a questa pratica nonostante diversi cittadini abbiano segnalato agli organi competenti sia l’odore nauseabondo che investe il quartiere rendendo l’aria irrespirabile che la presenza di liquido nero nel canale. “Sentina allo stato puro”, dice che è riuscito a seguire tutto il percorso del canale inoltrandosi nelle campagne.

sentina nel canale san pietro venortico9-2

Le foto a corredo di questo articolo sono state scattate da un cittadino dal 30 ottobre scorso fino al primo pomeriggio di ieri, martedì 19 novembre, poco prima delle abbondanti piogge. A quanto pare gli scarichi inquinanti sono frequenti. Il canale che raccoglie le acque piovane attraversa il paese, uliveti, agrumeti campagne, costeggiando anche aziende e abitazioni, prima di finire in mare.

Se qualcuno avesse fatto i dovuti controlli subito dopo le segnalazioni sia di chi annunciava l’inconfondibile odore di sentina nell’aria tipico di quando non si eseguono le procedure a regola d'arte, che di chi, invece, era riuscito a trovare addirittura gli scarichi, avrebbe certamente potuto constatare che si trattava di scarti oleari. In alcune foto si possono vedere anche olive mischiate al liquido fangoso che scorre nel canale. Ma a quanto pare nessuno si è mosso. Le piogge degli ultimi giorni hanno lavato i canali, difficile adesso trovare traccia di questi sversamenti illeciti. Ma certamente gli inquinatori torneranno in azione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scaricare i reflui della lavorazione delle olive senza rispettare le procedure previste dalla legge in materia costituisce reato perchè è altamente inquinante e pericoloso per la salute. Purtroppo, però, a quanto pare San Pietro Vernotico è terra di nessuno. Restano vane le segnalazioni e gli articoli di giornale sulla presenza di discariche, di incendi di rifiuti e stoppie, di odori di bruciato o di “sentina”. Tutto ciò che riguarda l’Ambiente, l’inquinamento e la Salute pubblica forse non rappresenta una priorità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento