menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Pignatelli

Antonio Pignatelli

Canapa indiana sulla veranda, un arresto a San Vito

SAN VITO DEI NORMANNI – Aveva realizzato una piantagione di canapa indiana sulla veranda della sua abitazione. I carabinieri lo hanno scoperto e arrestato. Si tratta di Antonio Pignatelli, 38 anni, sanvitese, già noto alle forze dell’ordine per violazione della legge sugli stupefacenti.

SAN VITO DEI NORMANNI - Aveva realizzato una piantagione di canapa indiana sulla veranda della sua abitazione. I carabinieri lo hanno scoperto e arrestato. Si tratta di Antonio Pignatelli, 38 anni, sanvitese, già noto alle forze dell'ordine per violazione della legge sugli stupefacenti. I carabinieri della stazione di San Vito hanno rinvenuto sedici piante Cannabis di altezza compresa tra i sessanta e i centoquaranta centimetri. Inoltre in casa hanno trovato quattro stecchette di hashish per un peso complessivo di diciassette grammi, quattro involucri contenenti semi di canapa indiana e cinquecento euro.

Denaro, ritengono gli investigatori, proveniente dalla spaccio di sostanze stupefacenti. Pignatelli è stato rinchiuso in carcere, mentre la sostanza stupefacente è stata sequestrata e le piantine sono state distrutte. Pignatelli, come si è detto, è già noto alle forze dell'ordine. Lo tenevano d'occhio da qualche tempo perché sospettavano che avesse le mani in pasta nel commercio di hashish. Sono andati nella sua abitazione per effettuare una perquisizione in cerca di droga, e hanno trovato addirittura la produzione "fai da te".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento