Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Carovigno

Elezioni a Carovigno: "Io sconfitto per 8 voti, voglio chiarezza"

Una nota dell'ex candidato sindaco del centrodestra, Antonio Pagliara, dopo l'indagine di Dda e carabinieri

CAROVIGNO - Nella campagna elettorale del 2018 per il rinnovo del consiglio comunale di Carovigno e l'elezione del nuovo sindaco, l'avversario del candidato del centrosinistra, uscito vincente dal confronto Massimo Lanzillotti, era Antonio Pagliara, sostenuto dai partiti del centrodestra. Fu sconfitto per pochi voti ed ora, alla luce dei primi esiti dell'inchiesta su quella tornata elettorale, che vede indagato lo stesso Lanzillotti, ora chiede chiarezza all'amministrazione in carica.

"Ho appreso con profondo rammarico la notizia dei fatti che sarebbero avvenuti in occasione delle ultime elezioni comunali del 2018, che mi videro candidato sindaco e protagonista di una campagna elettorale, unitamente alle quattro liste che mi sostenevano. Nelle ultime ore - da quanto appreso dagli organi di stampa - sembrerebbe che il risultato elettorale, che mi vide sconfitto al primo turno per soli otto voti, sarebbe stato falsato da una serie di episodi poco chiari, che meritano di essere approfonditi", dice l'ex sfidante di Massimo Lanzillotti.

Antonio Pagliara-3

"Non appaiono sufficienti le scarne dichiarazioni del sindaco in carica, subito dopo l’accaduto, il quale si limita a dire di non essere a conoscenza di nulla. Abbiamo infatti appreso tutt’altro dagli organi di stampa. Rispettoso della magistratura, a cui va tutta la mia riconoscenza per il lavoro svolto, penso che sia opportuno, al più presto, nell’interesse e nella immagine della nostra città, che il sindaco e      l’amministrazione tutta facciano chiarezza sui fatti a loro contestati", conclude Pagliara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Carovigno: "Io sconfitto per 8 voti, voglio chiarezza"

BrindisiReport è in caricamento