Cane da caccia cade in un pozzo: salvato dai vigili del fuoco

E' accaduto nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 30 settembre, nelle campagne tra Mesagne e San Donaci

BRINDISI - Nuovo intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale per salvare un cane da caccia precipitato in un pozzo. Domenica scorsa è accaduto in contrada Montenegro a Brindisi, nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 30 settembre, nelle campagne tra Mesagne e San Donaci, lungo la strada provinciale 80. 

pozzo salvataggio cane-2

È stato lo stesso cacciatore a richiedere l’intervento dei pompieri. Il cane era caduto in un pozzo profondo circa 7 metri. C’era una copertura che probabilmente l’animale ha spostato. I vigili del fuoco si sono calati con una scala e hanno recuperato il povero cane zuppo di acqua. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento