menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede dell'ufficio del giudice di pace

La sede dell'ufficio del giudice di pace

Cane morto per un errore del veterinario: la padrona verrà risarcita

Aveva dimenticato le garze nell’intestino di un cane, durante l'intervento chirurgico. Un veterinario di Brindisi dovrà risarcire  la  padrona dell’esemplare, un meticcio labrador di nome Trinity, poiché tale dimenticanza ha provocato il decesso dell’animale

BRINDISI – Aveva dimenticato le garze nell’intestino di un cane, durante l'intervento chirurgico. Un veterinario di Brindisi dovrà risarcire  la  padrona dell’esemplare, un meticcio labrador di nome Trinity, poiché tale dimenticanza ha provocato il decesso dell’animale.

Secondo il giudice di pace di Brindisi che ha emesso la sentenza di condanna  è possibile individuare un nesso causale tra l'operato del professionista e la morte del cane, viste le possibilita' "apprezzabili" di successo dell'intervento di chirurgia all'apparato genitale.

La proprietaria del cane dovrà essere risarcita con 1.263 euro a titolo di danno patrimoniale per le spese sostenute nell'ospedale in cui il cane era stato successivamente ricoverato, più ulteriori 500 euro a titolo di danno non patrimoniale per la perdita della bestiola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento