rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Cannabis e rame, arrestato

PEZZE DI GRECO – Trovati in possesso di sei chili e mezzo di rame e sette piante di Cannabis indica alte 10 centimetri. Nei guai un 26enne e un minore.

PEZZE DI GRECO - Trovati in possesso di sei chili e mezzo di rame e sette piante di Cannabis indica alte 10 centimetri. Nei guai un 26enne e un minore. Il primo, Eros Monopoli, è stato arrestato, il secondo denunciato. Entrambi sono accusati di coltivazione e produzione vietata di sostanza stupefacente e ricettazione.

L'arresto è stato operato nel pomeriggio di ieri dai carabinieri della locale stazione e dai colleghi della compagnia di Fasano, al comando del capitano Gianluca Sirsi, nell'ambito di un servizio di controllo del territorio teso al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti e del mercato illecito dell'oro rosso.

I due non sono volti nuovi e per questo sono finiti nella rete dei controlli. A casa del 26enne, trovato in compagnia del minore finito nei guai, c'erano matasse in rame e attrezzatura per sguainare di cui i due non avrebbero saputo fornire giustificazioni attendibili sulla provenienza. Nel giardino una mini piantagione di cannabis.

Le piantine non era ancora dell'altezza adatta per sviluppare il principio attivo che permette poi di trasformarla in marijuana (circa un metro e mezzo) ma il pm di turno Milto Stefano De Nozza ha ritenuto che il presupposto per l'arresto c'era tutto: la legge vieta la coltivazione in forma privata e senza alcuna autorizzazione di cannabis indica. Eros Monopoli è stato ristretto ai domiciliari, la piantagione sequestrata.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannabis e rame, arrestato

BrindisiReport è in caricamento