rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Cannabis sul terrazzo e cocaina nel caminetto: scattano i domiciliari

Due persone sono state arrestate in corso di distinti servizi dei carabinieri a Torre Santa Susanna ed Erchie

In due distinti servizi antidroga, i carabinieri della stazioni di Torre Santa Susanna ed Erchie hanno tratto in arresto due persone. A Torre Santa Susanna i militari dell’Arma locale hanno tratto in arresto Cosimo Ammaturo di 44 anni, del luogo. I carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto sul terrazzo tre piante rigogliose di Cannabis indica dell’altezza oscillante da 1,20 a 1,55 metri all’interno dei rispettivi vasi di terracotta. All’interno della camera da letto di Ammaturo è stata rinvenuta anche una dose di hashish collocata sul comodino. L’arrestato dopo l’espletamento delle formalità di rito è stato condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Piante marijuana arresto AMMATURO-2

Ad Erchie, sempre in flagranza di reato, in flagranza di reato di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente, è stato arrestato Damiano Sanasi, 49enne del luogo. I militari, sulla scorta di tutta una serie di elementi acquisiti hanno proceduto alla perquisizione domiciliare nell’abitazione del sospettato. All’interno di uno stanzino adiacente all’ingresso sono state rinvenute sette bustine di cellophane, alcune chiuse sull’estremità con nastro adesivo di colore bianco, altre con nastro adesivo di colore nero contenenti cocaina.

AMMATURO Cosimo, classe 1974-2SANASI Damiano, classe 1969-2Anche all’interno di un piatto di porcellana presente nello stanzino, è stato rinvenuto un grammo di cocaina. All’interno della cucina nella cappa del camino è stata individuata una busta contenente 19 bustine di cellophane trasparenti sigillate all’estremità con nastro isolante sia di colore bianco che nero, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. È stata altresì rinvenuta sostanza da taglio, verosimilmente mannite, per complessivi 41 grammi. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannabis sul terrazzo e cocaina nel caminetto: scattano i domiciliari

BrindisiReport è in caricamento