Cronaca

Capitaneria di porto, Minervino lascia: arriva Canu

La cerimonia si svolgerà domani 7 settembre nel castello svevo di Brindisi alla presenza del comandante del Comando Marittimo Sud

BRINDISI - Cerimonia di avvicendamento al comando della Capitaneria di Porto di Brindisi  domani 7 settembre 2018: a distanza di due anni dal suo insediamento, il capitano di vascello Salvatore Minervino lascerà la guida al parigrado Giovanni Canu.

Il passaggio di consegne avverrà nel castello svevo di Brindisi, alla presenza del comandante del Comando Marittimo Sud, l'ammiraglio di divisione Salvatore Vitiello;  del direttore marittimo della Puglia e della Basilicata Jonica, il contrammiraglio Giuseppe Meli, e delle più alte cariche religiose, civili e militari. 

Il capitano di vascello Giovanni Canu ha frequentato i corsi del ruolo Normale di Stato Maggiore conseguendo la laurea Scienze Diplomatiche ad indirizzo Internazionale Scienze Marittime e Navali e, successivamente, il Master in “Studi Internazionali Strategico Militari” oltre a numerose altre specializzazioni ed abilitazioni, come quella di Consigliere Giuridico in diritto internazionale umanitario. Proviene dal comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto dove svolgeva l’importante incarico di capo dell'Ufficio 3° (Ufficio Sistemi Informativi) del VII Reparto. Prima ancora il comandante Canu ha assunto numerosi incarichi tra i più importanti quello di Comandante della Capitaneria di porto di Viareggio e di Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea. Inoltre, prima di entrare a far parte, nell’ottobre 1997, del Corpo delle Capitanerie di porto, dall’aprile del 1989 al 1997, è stato Ufficale addetto al sevizio Armi Subacquee su Nave Carabiniere, Capo servizio Operazioni su Nave De Cristofaro e addetto TLC su Nave Ardito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitaneria di porto, Minervino lascia: arriva Canu

BrindisiReport è in caricamento