rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Caporeparto dei vigili del fuoco muore d'infarto tra i colleghi

Era fuori servizio, ma era passato comunque dalla sede del comando provinciale dei vigili del fuoco, dove ricopriva il ruolo di capo-reparto. L'attacco cardiaco l'ha colto stamani in mezzo ai colleghi

BRINDISI - Era fuori servizio, ma era passato comunque dalla sede del comando provinciale dei vigili del fuoco, dove, dal 2009, ricopriva il ruolo di capo-reparto. L'attacco cardiaco l'ha colto stamani in mezzo ai colleghi, e sono risultati vani i tentativi di rianimazione effettuati in ambulanza e all'ospedale Perrino e prima ancora nella stessa caserma. E' morto così Antonio Carbonella, uno degli "anziani" dei vigili del fuoco di Brindisi, a poco più di un anno dalla pensione. Aveva 59 anni. Era entrato a far parte del corpo dei vigili del fuoco nel 1983.

antonio carbonella-2Profonda costernazione tra i compagni di lavoro, tra le loro famiglie, che si stringono attorno ai congiunti di Antonio Carbonella, Uccio. Per loro è come se fosse morto sul lavoro. I funerali si svolgeranno domani, giovedì 12 ottobre, alle 15.30 presso la chiesa di San Vito al quartiere Commenda. I colleghi si presenteranno in divisa e il feretro sarà accompagnato con l'autoscala. Antonio Carbonella lascia la mogli e due figlie. 

Nella sua carriera ha partecipato a numerose emergenze e calamità. "Uccio era un amico, un collega, un uomo sempre pronto ad aiutare gli altri. Sempre il primo con il cuore e braccia tese", commentano i colleghi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caporeparto dei vigili del fuoco muore d'infarto tra i colleghi

BrindisiReport è in caricamento