rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Carabinieri, 43mila servizi esterni in un anno per garantire sicurezza ai cittadini

BRINDISI – I carabinieri del comando provinciale di Brindisi chiudono il 2010 con un buon bilancio di operazioni di polizia giudiziaria e soprattutto con circa 43mila servizi effettuati nel territorio, quel lavoro che rende più tangibile la presenza dell’Arma tra i cittadini. Il periodo caldo comincia a marzo, il 19, con l’Operazione New Fire che bissa una precedente indagine contro la criminalità a San Pietro Vernotico.

BRINDISI - I carabinieri del comando provinciale di Brindisi chiudono il 2010 con un buon bilancio di operazioni di polizia giudiziaria e soprattutto con circa 43mila servizi effettuati nel territorio, quel lavoro che rende più tangibile la presenza dell'Arma tra i cittadini. Il periodo caldo comincia a marzo, il 19, con l'Operazione New Fire che bissa una precedente indagine contro la criminalità a San Pietro Vernotico.

L'1 giugno con due arresti a Tuturano, quelli di salvatore Fai e Giovanni Buccarella, i carabinieri stroncano un tentativo di estorsione ad una società siciliana impegnata nella realizzazione di un campo fotovoltaico. Il 24 giugno a S.Pietro viene arrestato Josef Orofalo, autore e reo confesso dell'omicidio di Gianluca Saponaro, avvenuto pochi giorni prima a Cellino San Marco.

Il 13 ottobre 13 arresti a Brindisi: con l'operazione Appia viene colpita una rete di spacciatori di droga. Il 22 ottobre la compagnia di Brindisi arresta 7 persone nel capoluogo per truffe alle assicurazioni, estorsioni e droga. E' l'operazione Familia. Il 26 ottobre a Francavilla altri 6 arresti per droga nell'ambito dell'indagine denominata Sorella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, 43mila servizi esterni in un anno per garantire sicurezza ai cittadini

BrindisiReport è in caricamento