Cronaca

Sorpreso con la cocaina: un brindisino dai domiciliari al carcere

I carabinieri della compagnia di Lecce hanno eseguito un provvedimento restrittivo a carico del brindisino Cosimo Roppi

Dai domiciliari al carcere. Un provvedimento restrittivo è stato eseguito dai carabinieri di Lecce a carico del brindisino Cosimo Roppi, 36 anni, volto noto alle cronache locali per diversi episodi. 

Lo scorso mese di luglio per due volte è  stato sorpreso in giro per le vie di Lecce a bordo di uno scooter, nonostante fosse sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali. In entrambi i casi ha inutilmente tentato di eludere il controllo delle forze dell’ordine. 
Nella seconda circostanza, lo scorso 20 luglio, dopo un approfondito controllo, è stato anche sorpreso con sette grammi di cocaina. 

Come detto, quello di Roppi è un volto noto alle cronache locali. Nel novembre del 2014 fu arrestato con altri due giovani, sempre brindisini, dopo indagini della squadra mobile, per una rapina messa a segno nel giugno precedente nella gioielleria “Spedicato” di Galatina. E non è tutto. Nel 2015 è stato anche condannato per un precedente episodio, sempre una rapina in gioielleria, in quel caso avvenuta a Rimini“

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con la cocaina: un brindisino dai domiciliari al carcere

BrindisiReport è in caricamento