Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Carabinieri feriti: prognosi riservata

ORIA – Sono ricoverati in prognosi riservata presso l’ospedale Perrino di Brindisi ma non corrono pericolo di vita i due carabinieri della stazione di Oria rimasti coinvolti in uno spaventoso incidente avvenuto stamani sulla strada provinciale che collega Oria a Torre Santa Susanna.

ORIA – Sono ricoverati in prognosi riservata presso l’ospedale Perrino di Brindisi ma non corrono pericolo di vita i due carabinieri della stazione di Oria rimasti coinvolti in uno spaventoso incidente avvenuto stamani sulla strada provinciale che collega Oria a Torre Santa Susanna. L’impatto si è verificato intorno alle 9, a circa 200 metri dallo svincolo per il santuario di San Cosimo.

Stando a una prima ricostruzione dell’episodio, i carabinieri, a bordo della Fiat Punto dell’Arma, procedevano verso Torre. Dalla direzione opposta procedeva invece una Renault Scenic alla cui guida si trovava una persona residente a Erchie. Le due auto si sono scontrate mentre i militari effettuavano una manovra per immettersi in una villetta. I veicoli non viaggiavano a velocità sostenuta, ma lo scontro è stato violento. La portiera lato passeggero dell’Aliquota radiomobile è stata centrata dal muso della Fiat Punto.

Entrambi i mezzi, in seguito all’urto, sono finiti addosso al muro perimetrale di un’abitazione privata. Il conducente della Renault è uscito pressoché illeso dal sinistro. I carabinieri sono estratti dall’abitacolo dai vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana, costretti a rimuovere la portiera danneggiata. Entrambi, molto doloranti ma vigili e coscienti, sono stati soccorsi dal personale del 118 e trasportati in codice rosso verso il pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi.

Sul posto, nel frattempo, erano giunte alcune pattuglie della stazione di Oria al comando del maresciallo Borrello e il comandante della compagnia di Francavilla Fontana, il maggiore Giuseppe Prudente. Spetterà agli agenti della polizia municipale di Oria il compito di appurare le cause e l’esatta dinamica dell’accaduto. I militari, fortunatamente, stando ai primi esami clinici effettuati nel nosocomio brindisino, pare se la siano cavata con alcune lesioni che non destano grossa preoccupazione.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri feriti: prognosi riservata
BrindisiReport è in caricamento