rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Torchiarolo

Auto sospetta non si ferma all'alt: inseguimento con i carabinieri

I militari hanno intimato l'alt a una Seat Leon con due individui a bordo. Questi sono riusciti a dileguarsi

TORCHIAROLO – Si aggiravano con fare sospetto per le vie di Torchiarolo. Ma i carabinieri della locale stazione hanno messo in fuga due soggetti che nella serata di ieri (20 dicembre) procedevano a bordo di una Seat Leon, pronti a compiere un’azione delittuosa.

I militari al comando del maresciallo Vincenzo Coriano hanno una conoscenza capillare del loro territorio e hanno subito notato la presenza di quella vettura, mai vista in precedenza nel centro di Torchiarolo.

Il conducente del mezzo, accortosi della presenza dei carabinieri che discretamente ne monitoravano i movimenti, con una manovra repentina, si è allontanato a velocità sostenuta in direzione nord, oltrepassando una serie di intersezioni stradali incurante della segnaletica, mettendo in pericolo la sicurezza degli altri automobilisti. I carabinieri lo tallonavano, con i sistemi acustici e visivi attivati. I fuggitivi, per sottrarsi al controllo, hanno invertito repentinamente il senso di marcia dirigendosi frontalmente contromano verso il mezzo dell’Arma, riuscendo a transitare ad elevatissima velocità in uno spazio angusto tra il marciapiede ed il veicolo militare, per poi dileguarsi.

Sono tuttora in corso serrati accertamenti al fine di individuare il veicolo in questione del quale si è in possesso in modo parziale degli estremi della targa. Queste sono le giornate prenatalizie di grande impegno e costante vigilanza per le pattuglie dell'Arma, proiettate nel controllo del territorio al fine di scongiurare la commissione di delitti.

Pertanto, ogni cittadino, che costituisce un importante sensore nel territorio, è invitato a segnalare immediatamente al numero di pronto intervento 112 eventi e presenze che potrebbero determinare immanente pericolo per la sicurezza pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto sospetta non si ferma all'alt: inseguimento con i carabinieri

BrindisiReport è in caricamento