rotate-mobile
Cronaca Torre Santa Susanna

Anziana cade in casa: provvidenziale l'intervento dei carabinieri

Una 88enne riversa sul pavimento con un femore rotto. I carabinieri, allertati dalla badante, sfondano la porta di ingresso

TORRE SANTA SUSANNA – La badante ha dato l’allarme. I carabinieri si sono attivati immediatamente, sfondando una porta di legno. Così è stata soccorsa una 88enne residente a Torre Santa Susanna, madre di un carabiniere morto in servizio e decorato della medaglia d’oro al valor militare alla memoria, che non riusciva ad alzarsi dal pavimento, a seguito di una caduta. 

L’anziana è assistita da una badante. Questa, non avendo ricevuto risposta dopo aver suonato insistentemente il campanello di casa, preoccupata ha contattato i carabinieri della locale stazione. 

I militari si sono così recati immediatamente presso l’abitazione della donna e dal terrazzo di un vicino di casa hanno raggiunto un terrazzo dell’abitazione della donna, scorgendo dalla finestra della camera da letto che la pensionata era riversa sul pavimento.

A quel punto sono ridiscesi e hanno sfondato la porta in legno che dà accesso all’abitazione, per consentire  al personale del 118, nel frattempo allertato, di soccorrere la malcapitata, che è stata trasportata a bordo di un’autoambulanza presso l’ospedale di Francavilla Fontana, dove è stata ricoverata nel reparto di ortopedia per una frattura al femore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana cade in casa: provvidenziale l'intervento dei carabinieri

BrindisiReport è in caricamento