menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto a un bancomat: carabinieri mettono i banditi in fuga

Nel mirino l'agenzia di Cisternino della Banca di credito cooperativo di Locorotondo. Furto sventato grazie alla segnalazione di un cittadino. Caccia a cinque individui che hanno agito a bordo di una station wagon scura.

CISTERNINO – Erano pronti ad assaltare il bancomat, ma l’intervento dei carabinieri, allertati da un cittadino, li ha costretti alla fuga. Così è stata sventato un tentativo di furto ai danni dell’agenzia di Cisternino della banca di Credito cooperativo di Locorotondo. Intorno alle ore 2,40 della scorsa notte (sabato 15 giugno), un passante ha notato cinque persone che con fare sospetto si aggiravano nei pressi del bancomat.

Pronti a far esplodere il bancomat

Il cittadino non ha esitato a chiedere l’intervento dei carabinieri attraverso il numero di emergenza. Attivata dalla sala operativa, una Radiomobile della compagnia dell’Arma di Fasano si è subito diretta verso la filiale.

Chiodi a quattro punte-4

I malfattori erano sul punto di innestare nella fessura dello sportello la cosiddetta "marmotta": un ordigno artigianale che negli ultimi anni è diventato un elemento  fondamentale  per gli scassinatori dei bancomat. Si tratta di una spranga metallica con alla fine dell’esplosivo , che viene infilata a forza  nello sportello bancomat e poi successivamente innescata o con contatti elettrici o dando fuoco ad una miccia. La deflagrazione  che avviene all’interno del  bancomat  sventra  lo sportello e distrugge la cassetta di sicurezza permettendo di prelevare il denaro.

Il lancio di chiodi a quattro punte

I malviventi hanno desistito dal loro intento per l’immediato intervento di una pattuglia della sezione Radiomobile Alla vista dei carabinieri i malviventi sono fuggiti a bordo di una Bmw serie 3 station wagon grigia. Dopo circa 3 chilometri di inseguimento sulla strada provinciale per Ostuni sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Durante le fasi dell’inseguimento, per assicurarsi la fuga hanno lanciato  a terra alcuni chiodi a quattro punte che non hanno determinato danni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento