menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia di lanciarsi dal parapetto del cavalcavia: lo salvano i carabinieri

E' accaduto intorno a mezzogiorno all'altezza dl cosiddetto incrocio della morte. L'uomo, di circa 30 anni, portato in ospedale

BRINDISI – Grazie al tempestivo intervento dei carabinieri si è evitato il peggio stamattina (venerdì 29 gennaio) sulla variante della strada statale 379, dove un brindisino di circa 30 anni ha minacciato di lanciarsi nel vuoto. L’episodio si è verificato intorno a mezzogiorno. L’uomo aveva superato la protezione del cavalcavia della carreggiata che dà sulla strada statale 7 per Taranto, in corrispondenza del cosiddetto incrocio della morte. Numerose telefonate sono arrivate nel giro di pochi minuti alle forze dell’ordine.

Foto intervento sul ponte CC Brindisi 01-2

Una pattuglia dell’Arma della compagnia di Brindisi si è recata rapidamente sul posto. I militari hanno distratto l’uomo facendolo parlare. Poi lo hanno raggiuto sul parapetto e con una mossa fulminea lo hanno afferrato prima che si lanciasse. Da lì è stato trasportato presso il vicino ospedale Perrino, a bordo di un’ambulanza del 118. Le ragioni del gesto disperato non sono ancora chiare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento