Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Carbone depositato sulla banchina sotto le raffiche di scirocco

In molti ieri non credevano ai propri occhi: ma quelle collinette a Costa Morena Est, sulla banchina e con uno scirocco fortissimo, erano mucchi di carbone? Pare proprio di sì, e la nave era una grande carboniera

BRINDISI – In molti ieri non credevano ai propri occhi: ma quelle collinette a Costa Morena Est, sulla banchina e con uno scirocco fortissimo, erano mucchi di carbone?  Pare proprio di sì, e la nave era una grande carboniera. Si può scaricare carbone sulla banchina senza alcuna misura realmente efficiente per impedire la dispersione delle polveri in una giornata di vento teso? Probabilmente no? Chi ha controllato le operazioni? Chi le ha autorizzate? La situazione non era certo migliore di quella presente nei carbonili scoperti di Cerano o in quello, poi sequestrato nel 2005, sempre a Costa Morena. In questo porto tutto è possibile. Post scriptum: il discorso è valido anche se si trattasse di cenere o di gessi da combustione di carbone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carbone depositato sulla banchina sotto le raffiche di scirocco

BrindisiReport è in caricamento