menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il questore Carella

Il questore Carella

Carella: "Arresti in aumento. E anche tanta prevenzione"

BRINDISI - Hanno festeggiato il 158° anniversario della fondazione della Polizia e il 50° dall'entrata delle donne nel corpo. Una doppia festa quella della Polizia di Stato che si è svolta questa sera in piazza Santa Teresa. Con un premio speciale, consegnato a Virginia Pirozzi, ha dato significato a questa seconda occasione: una ricorrenza importante che le forze dell'ordine hanno voluto ricordare con una donna simbolo della polizia a Brindisi.

BRINDISI - Hanno festeggiato il 158° anniversario della fondazione della Polizia e il 50° dall'entrata delle donne nel corpo. Una doppia festa quella della Polizia di Stato che si è svolta questa sera in piazza Santa Teresa. Con un premio speciale, consegnato a Virginia Pirozzi, ha dato significato a questa seconda occasione: una ricorrenza importante che le forze dell'ordine hanno voluto ricordare con una donna simbolo della polizia a Brindisi.

Tutte le istituzioni della provincia hanno partecipato, insieme al sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano, alla cerimonia in cui il questore Vincenzo Carella ha anche diffuso i dati sull'attività nell'ultimo anno. Aumentano gli arresti (30% in più rispetto allo scorso anno) ed aumenta anche l'attività di prevenzione dei reati.

Con 223 arresti e oltre 10 chili di sostanze stupefacenti sequestrate, in questi dodici mesi la polizia è stata impegnata anche in operazioni simboliche su cui il questore ha voluto concentrare le sue attenzioni: non solo grandi sequestri (per un valore totale di quasi 11 milioni di euro) ma anche iniziative con le scuole per trasferire ai più piccoli il significato della legalità.

Ha fatto riferimento infatti all'operazione "Giardini d'inverno" che, nella scuola elementare Rodari, ha permesso la piantumazione di piantine dopo l'azione vandalica di gennaio, quando fu estirpato l'orto coltivato dagli studenti.

Un ricordo commosso è stato invece quello di Virginia Pirozzi. "All'inizio è inutile negare che io abbia avuto delle difficoltà - ha raccontato - ma a Brindisi sono stata benissimo. E' vero quando dicono che ero una donna di ferro ma è per questo che ho scelto la Polizia: il rispetto della legge è sempre stato il mio dovere. Oggi ho ricevuto un bel riconoscimento ma la mia vita è stata ricca di soddisfazioni anche per i grandi collaboratori che ho avuto. Quando sono arrivata a Brindisi, l'11 febbraio del 1963, sono stata ben accolta e conservo bei ricordi di quel periodo della mia vita professionale".

"Nonostante i dati mostrino un incremento degli arresti - ha invece voluto commentare il questore - non abbassiamo la guardia e puntiamo con maggiore intensità sulla prevenzione. I risultati conseguiti quest'anno comunque sono positivi e, in particolare puntando sulle proprietà della malavita, pensiamo di riuscire a dare un monito a tutti. Colpendoli nelle loro proprietà li priviamo di denaro e dimostriamo anche la nostra presenza".

L'elenco del personale premiato per meriti di servizio

Comm. Capo. ANGIULI Dr. Francesco ENCOMIO SOLENNE

Isp. Capo PACIFICO Antonino ENCOMIO SOLENNE

Isp. Capo RUGGIERO Vito Carmelo ENCOMIO SOLENNE

Sovr.te MARZIO Michele ENCOMIO SOLENNE

Isp. Capo TAMBORRINO Pierino ENCOMIO

Isp. Capo DORIA Giovanni ENCOMIO

Ass. Capo BUFANO Francesco ENCOMIO

Ass. Capo DE PACE Francesco ENCOMIO

Ass. Capo FANELLI Leonardo ENCOMIO

Ass. Capo SAULLE Domenico ENCOMIO

Ass. Capo VALZANO Maurizio ENCOMIO

V. Questore Agg.to BARNABA Dr. Francesco LODE

Sost. Comm. CONTE Domenico LODE

Sost. Comm. LAERA Angelo LODE

Isp. Capo DI NUNNO Giovanni Carlo LODE

V. Sovr. GARRISI Paride LODE

Ass. Capo DI LATTE Vito LODE

Ass. Capo CESARIO Massimiliano LODE

Isp. Capo TAGLIENTE Pietro LODE

Ass. Capo PARISI Angelo LODE

Ass.te PALMISANO Giuseppe LODE

Ass.te Capo PINTO Salvatore LODE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento