Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Carovigno

Denunciati i complici di un tentato furto ai danni di un cittadino extracomunitario

I due, un 30enne e un 24enne, hanno avuto un ruolo attivo insieme ad un 37enne che si era intrufolato in una abitazione ma venne scoperto dal proprietario

CAROVIGNO - Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri della stazione di Carovigno, due persone, un 30enne e un 24enne del luogo, accusati di concorso in violenza privata, percosse, danneggiamento, porto di oggetti atti a offendere e resistenza a pubblico ufficiale. Grazie alle immagini dei sistemi di video sorveglianza dislocati nel centro storico cittadino, i militari hanno accertarto la partecipazione attiva dei due uomini nell’azione delittuosa del loro complice 37enne del luogo, arresto il 23 agosto dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni.

Il 37enne, infatti, armato di coltello, aveva cercato di intrufolarsi nell'abitazione di un cittadino extracomunitario residente a Carovigno, che, sentiti dei rumori, aveva richiesto l’intervento del 112, segnalando, poi, la presenza di un uomo che aveva tentato di accedere nella sua abitazione. Accortosi della presenza del proprietario, l'uomo lo aveva minacciato e ferito alle mani con la lama, costringendolo a barricarsi all’interno per non essere inseguito nella fuga. In quell’occasione, i militari giunti sul posto, hanno bloccato e identificato il 37enne che ha opposto resistenza tentando di proseguire la fuga a piedi, riuscendo a recuperare il coltello da cucina prima che lo stesso potesse disfarsene.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciati i complici di un tentato furto ai danni di un cittadino extracomunitario

BrindisiReport è in caricamento