rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Carovigno

Carovigno: imprenditore cade da una scala e muore sul colpo

CAROVIGNO - Tragico incidente nella serata di ieri, a Carovigno. Un anziano imprenditore locale, Fedele Prodi, 76 anni, ha perso la vita a seguito di una banale e accidentale caduta da una scala. Un volo nel vuoto di 4 metri, che non gli ha lasciato scampo. Una scena straziante e all’apparenza non facilmente comprensibile, quella apparsa ieri sera (attorno alle ore 20) innanzi ai familiari, accorsi sul luogo della disgrazia. Sono stati loro, per primi, a sollecitare l’intervento dei mezzi di soccorso. Vano l’impegno degli operatori del Servizio 118. Quando i medici sono giunti sul posto, hanno potuto soltanto accertare l’avvenuto decesso.

CAROVIGNO - Tragico incidente nella serata di ieri, a Carovigno. Un anziano imprenditore locale, Fedele Prodi, 76 anni, ha perso la vita a seguito di una banale e accidentale caduta da una scala. Un volo nel vuoto di 4 metri, che non gli ha lasciato scampo. Una scena straziante e all'apparenza non facilmente comprensibile, quella apparsa ieri sera (attorno alle ore 20) innanzi ai familiari, accorsi sul luogo della disgrazia. Sono stati loro, per primi, a sollecitare l'intervento dei mezzi di soccorso. Vano l'impegno degli operatori del Servizio 118. Quando i medici sono giunti sul posto, hanno potuto soltanto accertare l'avvenuto decesso.

Volto noto tra gli operatori commerciali della città della Nzegna, patron di un marchio che da decenni opera nel campo della distribuzione e commercializzazione di bevande, Fedele Prodi nonostante l'età avanzata, continuava ogni giorno ad occuparsi delle sorti della sua azienda, sita in contrada Marinò, lungo la provinciale che collega Carovigno a Torre Santa Sabina. Tra quelle stesse mura si è consumata la fatale sciagura. Prodi, per ragioni al vaglio degli inquirenti, era salito su una scala, al fine di sistemare alcuni pannelli a ridosso del muro di cinta della sua proprietà.

All'improvviso avrebbe perso l'equilibrio, cadendo all'indietro. Un volo di quattro metri e l'impatto con il terreno: uno schianto tanto violento da non lasciare speranza. Sulla dinamica e sulle cause sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della stazione di Carovigno e dei militari della compagnia di San Vito dei Normanni (coordinati dal capitano Ferruccio Nardacci), che sino a tarda sera, hanno eseguito un accurato sopralluogo, raccogliendo elementi e testimonianze utili alla ricostruzione dell'incidente.

Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di turno presso il Tribunale di Brindisi, Adele Ferraro, che al termine della perizia cadaverica non ha disposto ulteriori esami autoptici sul corpo della vittima. Il feretro del settantaseienne imprenditore carovignese nella stessa serata è stato quindi trasferito presso la camera mortuaria del cimitero di Carovigno, per poi essere consegnato ai familiari.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carovigno: imprenditore cade da una scala e muore sul colpo

BrindisiReport è in caricamento