Cronaca

Insulti anonimi al consigliere che ha votato contro il bilancio: scatta la denuncia

Jacopo Russo ha sporto querela ai carabinieri dopo aver ricevuto diversi messaggi di ingiurie. Il suo voto è stato decisivo nell'assemblea

Il consigliere Jacopo Russo

CAROVIGNO – Gli equilibri di bilancio non passano nel Consiglio comunale di Carovigno a causa del suo voto contrario, così Jacopo Russo si ritrova bersaglio di offese anonime, inviate per messaggio sul telefono. Per questo motivo nella mattinata di oggi (mercoledì 2 dicembre) il consigliere della lista Popolo Democratico (riconducibile al Pd) ha raccolto gli improperi di cui è stato oggetto e si è recato alla Compagnia dei Carabinieri di San Vito dei Normanni. “Ho sporto querela-denuncia nei confronti di qualche soggetto che mi ha ingiuriato”, spiega Russo a BrindisiReport.

insulti jacopo russo-2

Otto voti favorevoli e otto contrari a Palazzo di città. Determinante il voto del consigliere Russo, subentrato dopo le dimissioni, lo scorso novembre, di Marzia Bagnulo. Russo ha deciso di votare contro il bilancio del sindaco Massimo Lanzillotti e della sua maggioranza. Se il bilancio non dovesse passare, la palla passerebbe alla Prefettura. Poi, dopo la tumultuosa giornata in Consiglio, qualcuno ha deciso di far sapere cosa ne pensava della scelta di Russo e in forma anonima ha deciso di ingiuriarlo, via telefono (nell'immagine sopra, uno degli insulti ricevuti). 

“E' da due anni – si lamenta Russo – che sono bersagliato da gente che poco dovrebbe avere a che fare con la politica, per i toni usati”. A gennaio 2020 è andata anche peggio, oltre l'insulto. Un principio d'incendio, nafta sparsa vicino la porta di casa di Jacopo Russo. Per fortuna il rogo non si è sviluppato. Nel frattempo si registra la solidarietà di Fronte Civico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti anonimi al consigliere che ha votato contro il bilancio: scatta la denuncia

BrindisiReport è in caricamento