rotate-mobile
Cronaca Mesagne

Casa di riposo non autorizzata: disposta la chiusura, trasferiti 11 anziani

Ammonta a circa 800mila euro il valore della struttura. La chiusura scaturisce da una ispezione dei carabinieri del Nas e dell'Asl

MESAGNE – “Priva di autorizzazione rilasciata da parte del Comune” e “carente dei requisiti organizzativo gestionali per poter ospitare persone affette da grave deficit psico-fisico, come prescrive al riguardo la legge regionale”. Per questo motivo è stata disposta l’immediata chiusura di una casa di riposo situata in via Trono, a Mesagne, in cui si trovavano 11 anziani, di cui 2 autosufficienti e 9 non autosufficienti.

Il provvedimento è scaturito da una ispezione effettuata nei giorni scorsi dai carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni) di Taranto, congiuntamente al personale medico dell’Asl di Brindisi e del servizio sociale comunale. Da quanto emerso, la struttura socio assistenziale, adibita appunto all’accoglienza di anziani autosufficienti e non autosufficienti, era priva delle prescritte autorizzazioni. 

Va considerato infatti che le strutture soggette ad autorizzazione oltre a rispettare i requisiti indicati dalle norme di carattere generale e in particolare, dalle disposizioni in materia di urbanistica, di edilizia, di prevenzione incendi, di igiene e sicurezza, di contratti di lavoro, devono possedere i requisiti minimi previsti dalla legge e dal regolamento regionale. 

Per quanto concerne le sanziono, oltre a quelle di natura amministrativa per chiunque apra, ampli, trasformi o gestisca una struttura socio-assistenziale o eroghi un servizio senza aver ottenuto la prevista autorizzazione al funzionamento vi è la chiusura dell’attività disposta con provvedimento del Comune competente che adotta le misure necessarie per tutelare le persone ospitate. 

Per questo il dirigente dell’Area sociale e culturale del Comune di Mesagne a seguito di quanto accertato in sede di ispezione ha disposto l’immediata chiusura della Casa di riposo ed il contestuale trasferimento degli anziani ospitati presso i rispettivi nuclei familiari o altri idonei complessi autorizzati. Il valore complessivo della struttura ammonta a 800.000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa di riposo non autorizzata: disposta la chiusura, trasferiti 11 anziani

BrindisiReport è in caricamento