Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Casa e azienda allacciate abusivamente alla rete: nei guai imprenditrice agricola

La sua azienda agricola veniva in buona parte alimentata con un cavo abusivo collegato direttamente a un palo dell'Enel, che bypassava il contatore. La 51enne Anna Maria Margherita, di Francavilla Fontana, dovrà rispondere di un furto di energia elettrica pari a circa 28mila euro

FRANCAVILLA FOTANA – La sua azienda agricola veniva in buona parte alimentata con un cavo abusivo collegato direttamente a un palo dell’Enel, che bypassava il contatore. La 51enne Anna Maria Margherita, di Francavilla Fontana, dovrà rispondere di un furto di energia elettrica pari a circa 28mila euro.

L’ammontare del danno arrecato al gestore è stato quantificato da personale dell’azienda energetica, che nel pomeriggio di ieri (3 febbraio) ha effettuato un sopralluogo nell’attività gestita dalla francavillese, con il supporto dei carabinieri della locale stazione. La 51enne mandava avanti un allevamento di ovini e capre situato in contrada Mogavero. Quando i militari hanno letteralmente sollevato il contatore, si sono resi conto che non solo l’azienda, ma anche l’abitazione della francavillese continuavano a essere alimentate.

Questo perché l’immobile era collegato alla rete attraverso un cavo sotterraneo, situato a circa un metro di distanza dal contatore. I consumi segnalati dallo stesso, dunque, erano solo una piccola parte di quelli reali. I tecnici Enel hanno stimato il consumo abusivo di circa 98mila chilowatt di energia elettrica, nell’arco degli ultimi cinque anni. La donna è stata arrestata e subito rimessa in libertà, di concetto con il pm di turno del tribunale di Brindisi.

La Margherita era già nota alle forze dell’ordine. Nel marzo del 2013, infatti, sempre nell’azienda agricola di contrada Mogavero, i poliziotti del commissariato di Ostuni trovarono dieci dosi di cocaina. In quell’occasione, la donna venne arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa e azienda allacciate abusivamente alla rete: nei guai imprenditrice agricola

BrindisiReport è in caricamento