rotate-mobile
Cronaca San Donaci

Caseificio senza licenza, sequestro

SAN DONACI – Distribuiva latticini freschi nei negozi di alimentari senza la relativa documentazione riguardante la data di produzione ma i militari della tenenza della Guardia di Finanza di San Pietro la scoprono e la denunciano. Si tratta di una donna di San Donaci, proprietaria di un locale adibito a caseificio.

SAN DONACI - Distribuiva latticini freschi nei negozi di alimentari senza la relativa documentazione riguardante la data di produzione ma i militari della tenenza della Guardia di Finanza di San Pietro la scoprono e la denunciano. Si tratta di una donna di San Donaci, proprietaria di un locale adibito a caseificio.

Sia lo stabile che la merce sono finiti sotto sequestro così come sono stati sequestrati mille euro in contanti ritenuti provento dell'attività artigianale. I prodotti caseari, circa 150 chilogrammi, sono stati sottoposti a esami di laboratorio e non risultano essere avariati, ma sono privi dell'etichetta che garantisce la qualità del prodotto e la provenienza, secondo legge.

Le fiamme gialle sanpietrane, al comando del luogotenente Francesco Saponaro, hanno sorpreso la commerciante poco dopo la sua uscita da casa. Si stava avviando alla consegna dei suoi prodotti quando è incappata nel controllo dei finanzieri, impegnati in questi giorni in servizi di controllo economico del territorio, finalizzati al contrasto degli illeciti in materia di sicurezza dei prodotti.

La donna nel bagagliaio della sua vettura aveva 22 chili di prodotti caseari freschi stagionati. E mille euro in contanti. Era sprovvista, però, di relativa licenza di commercio e autorizzazione sanitaria per la vendita di quel genere di alimenti.

L'ispezione dei finanzieri si è poi spostata in un locale di proprietà della commerciante adibito a caseificio. Al suo interno c'erano 128 chilogrammi di formaggi sia freschi che stagionati. Tutti senza documentazione sanitaria. Dopo l'intervento dei funzionari dell'Asl che hanno proceduto con le analisi dei prodotti, sia lo stabile che i formaggi sono stati posti sotto sequestro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caseificio senza licenza, sequestro

BrindisiReport è in caricamento