menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo sospetto caso di meningite all'ospedale Perrino

Un cittadino rumeno è stato ricoverato presso il reparto Malattie infettive del nosocomio brindisino. Atteso per sabato l'esito delle analisi di laboratorio

BRINDISI - C’è un nuovo, sospetto, caso di meningite all’ospedale Perrino di Brindisi. Da quanto appreso dal direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone, si tratta di un cittadino rumeno che nella serata di ieri (26 gennaio) è arrivato da Casarano (Lecce) con una serie di sintomi che hanno reso necessario il trasferimento presso il reparto Malattie infettive.

L’uomo è stato sottoposto a una serie di analisi il cui risultato dovrebbe arrivare nella giornata di domani, quando si capirà se il malcapitato sia affetto o meno da meningite, e, in caso positivo, se la meningite sia batterica o virale. Un precedente caso di meningite riguardante un 14enne di Fasano è già stato trattato la scorsa settimana dai medici del nosocomio brindisino. Dagli accertamenti emerse che si trattava di una forma di meningite batterica, quindi non trasmissibile. 

Attraverso una nota diramata lo scorso 12 gennaio, l'Asl aveva escluso escluso un'emergenza meningite in puglia, chiarendo che nella provincia di Brindisi, fino a quel momento, non era stato riscontrato alcun caso. Allo stesso tempo l'azienda sanitaria evava ribadito l'importanza delle vaccinazione per le categorie a rischio: bambini, adolescenti,  persone affette da alcune patologie (talassemia, diabete, malattie epatiche croniche gravi, immunodeficienze congenite o acquisite, splenectomia, ecc.).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento