Casolare abbandonato trasformato in officina per il riciclaggio di auto rubate

All'interno c'erano: due auto, una delle quali ancora integra e l’altra priva di targhe e motore, oltre a decine e decine di pezzi provenienti dallo smontaggio di automobili

TORRE SANTA SUSANNA – Scoperta officina dedita al riciclaggio delle auto rubate nelle campagne di Torre Santa Susanna, al suo interno i carabinieri Forestali (Stazione di Brindisi) hanno trovato: due auto, una delle quali ancora integra e l’altra priva di targhe e motore, oltre a decine e decine di pezzi provenienti dallo smontaggio di molteplici automobili di provenienza furtiva. La scoperta è stata fatta nell’ambito di un servizio di perlustrazione delle campagne eseguito anche con attività a piedi. Un casolare apparentemente abbandonato era stato trasformato in officina per lo smontaggio di auto rubate.

Uno dei due veicoli trovati, una Fiat Abarth, era ancora in ottimo stato, mentre l’altro, una Lancia y, era invece privo di targhe e motore, oltre che con il numero di telaio abraso. All’interno del casolare inotre, c’erano tre motori completi, decine di pezzi di carrozzeria (portiere anteriori e posteriori, portelloni posteriori, parafanghi, sedili anteriori e posteriori, scocche, cruscotti ecc.) e pezzi di motore prelevati complessivamente da un numero imprecisato di veicoli di provenienza presumibilmente furtiva.

Da una verifica effettuata presso le banche dati della Centrale Operativa provinciale dei carabinieri è emerso che la Fiat 500 Abarth, era stata rubata a Francavilla Fontana. Niente, almeno per il momento, è stato invece possibile appurare per la seconda vettura a causa dell’impossibilità a verificare qualsiasi dato utile per l’individuazione del mezzo e, conseguentemente, del legittimo proprietario. Sono in corso accertamenti in tal senso.

Ulteriori indagini, a cui partecipano i militari della Nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Francavilla Fontana, sono in corso per pervenire all’identificazione dei responsabili.

“Una volta di più la professionalità, la prontezza e le competenze di Reparti diversi, unitamente ad un infaticabile impegno protrattosi per molte ore, hanno portato ad infliggere un duro colpo alla criminalità locale - e forse non solo locale -, che di colpo si è vista sottrarre un importante centro per il riciclaggio di macchine di provenienza furtiva che sarebbero state utilizzate per compiere chissà quale azione criminosa”. Si legge in una nota dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

  • Banditi all'assalto delle slot, clienti in fuga: nuovo colpo al Break 24

Torna su
BrindisiReport è in caricamento