Cronaca Via Giulio Cesare

Cassonetti di nuovo in fiamme: al Commenda gli ultimi due incendi

Dopo qualche mese di tregua, i cassonetti per la raccolta dei rifiuti sono tornati nel mirino degli incendiari. La scia di incendi è ripresa un paio di settimane fa. Il bersaglio prediletto sono i contenitori di plastica del rifiuto indifferenziato situati in via Dalmazia, a pochi metri da canale Patri. L'ultimo rogo, almeno il terzo della serie, si è verificato intorno alle 21,30

BRINDISI – Dopo qualche mese di tregua, i cassonetti per la raccolta dei rifiuti sono tornati nel mirino degli incendiari. La scia di incendi è ripresa un paio di settimane fa. Il bersaglio prediletto sono i contenitori di plastica del rifiuto indifferenziato situati in via Dalmazia, a pochi metri da canale Patri. L’ultimo rogo, almeno il terzo della serie, si è verificato intorno alle 21,30 di ieri (2 gennaio).

Dopo aver agito in questo scorcio del rione Commenda, i malintenzionati hanno percorso qualche centinaia di metri, raggiungendo i cassonetti posizionati in via Giulio Cesare, all’altezza dell’incrocio con via Tor Pisana, anche questi dati alle fiamme. In entrambi i casi è intervenuta una squadra di vigili del fuoco.

La precedente stagione di raid incendiari ai danni di cassonetti aveva toccato l’apice fra settembre e ottobre 2014. All’epoca il servizio era gestito ancora Cumulo di rifiuti al rione Bozzano-2dalla ditta Montreco srl, alla quale lo scorso 17 novembre, in virtù di un’ordinanza sindacale contingibile e urgente, subentrò l’attuale gestore: Ecologica Pugliese. Tali scorribande non sono da sottovalutare. Oltre al danno subito dall’azienda, infatti, c’è anche il danno ambientale causato dalle esalazioni di diossina provocate dalla combustione dei rifiuti. E a pagarne le conseguenze sono i residenti delle abitazioni limitrofe. 

I cittadini, intanto, continuano a segnalare una serie di disagi legati al servizio di raccolta di differenziata. La spazzatura, a quasi due mesi dall'entrata a regime del nuovo cantiere di via Galileo Ferraris, continua ad accumularsi per le vie cittadine. Fra i più insoddisfatti ci sono i residenti del rione Bozzano (nella foto a destra), le cui strade sono costellate di cumuli.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti di nuovo in fiamme: al Commenda gli ultimi due incendi

BrindisiReport è in caricamento