menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donato Baccaro

Donato Baccaro

Cavalca ferrovia a Pozzo Faceto

BRINDISI - A pochi giorni dall’autorizzazione pervenuta da Ferrovie dello Stato, giovedì 18 ottobre prenderanno ufficialmente il via i lavori di completamento della variante con cavalca ferrovia lungo la strada provinciale che collega la S.S. 379 con Pozzo Faceto e la ex S.S.16 nel territorio di Fasano, che sostituirà il passaggio a livello dove il 24 settembre ha perso la vita il macchinista Giuseppe Campanella e sono rimaste feriti numerosi passeggeri del Freccia Argento diretto a Lecce.

BRINDISI - A pochi giorni dall'autorizzazione pervenuta da Ferrovie dello Stato, giovedì 18 ottobre prenderanno ufficialmente il via i lavori di completamento della variante con cavalca ferrovia lungo la strada provinciale che collega la S.S. 379 con Pozzo Faceto e la ex S.S.16 nel territorio di Fasano, che sostituirà il passaggio a livello dove il 24 settembre ha perso la vita il macchinista Giuseppe Campanella e sono rimaste feriti numerosi passeggeri del Freccia Argento diretto a Lecce.

"Con questi lavori - ha dichiarato l'assessore provinciale ai Trasporti, nonché sindaco di Cisternino, Donato Baccaro - diamo finalmente avvio al progetto di realizzare un cavalca ferrovia con la conseguente soppressione del passaggio a livello che, proprio ultimamente, è stato teatro di una grande tragedia. Si concretizza così in maniera effettiva la nostra volontà di rendere questo tratto di strada più sicuro e più scorrevole evitando appunto il disagio di dover attendere più volte al giorno il passaggio dei treni".

"Ci sono voluti oltre venti anni per arrivare a questo momento a causa di diverse vicissitudini giudiziarie legate ad una ditta che si opponeva all'esproprio. Il tutto grazie all'impegno della Provincia - ha detto Baccaro - che ha rinvenuto ulteriori finanziamenti per realizzare l'opera. Dopo il sopralluogo effettuato nel mese di luglio oggi, con la consegna ufficiale dei lavori, possiamo considerare concluso l'iter ".

Il progetto consiste nella realizzazione di un cavalca ferrovia in calcestruzzo armato compresso e dei relativi tratti stradali di raccordo con l'attuale viabilità in modo che il traffico sulla provinciale sia deviato su questo nuovo tratto in sopraelevata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento