rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Inizia la festa: problemi e bei gesti

BRINDISI - Sarà pure tolleranza zero contro i bivacchi e le tendopoli, ma intanto questa mattina il centro era pieno di extracomunitari che dormivano accanto alle bancarelle. Lo spettacolo, il solito a cui si assiste da anni, è stato ripreso dalle telecamere di TeleRama prima che i vigili urbani intervenissero per far rispettare l'ordinanza del sindaco Consales, che prevede multe di 50 euro per chi non la rispetta. Ma per gli immigrati lo spauracchio di una multa, che per ragioni di residenza non pagheranno mai, è davvero fumo negli occhi.

BRINDISI - Sarà pure tolleranza zero contro i bivacchi e le tendopoli, ma intanto questa mattina il centro era pieno di extracomunitari che dormivano accanto alle bancarelle. Lo spettacolo, il solito a cui si assiste da anni, è stato ripreso dalle telecamere di TeleRama prima che i vigili urbani intervenissero per far rispettare l'ordinanza del sindaco Consales, che prevede multe di 50 euro per chi non la rispetta. Ma per gli immigrati lo spauracchio di una multa, che per ragioni di residenza non pagheranno mai, è davvero fumo negli occhi.

Sempre stamani la polizia municipale è al gran lavoro per assicurare il rispetto dell'ordinanza e delle leggi anti-abusivismo commerciale: «Per cinque giorni terremo gli uffici chiusi, per assicurare il maggior numero di uomini impegnati in strada», ha detto il comandante Teodoro Nigro.

Nelle stesse ore il sindaco Mimmo Consales ha consegnato ai referenti del "Comitato dei disoccupati" 18 buste con i biglietti omaggio per le giostre di piazzale Spalato. Biglietti che erano stati consegnati al sindaco da parte dei componenti del comitato provinciale di vigilanza per i pubblici spettacoli.

Dal comitato feste patronali ci giunge una precisazione sul caso (da noi segnalato) del gruppo elettrogeno che alimenta le bancarelle e che è stato piazzato già da ieri mattina su alcuni stalli di parcheggio riservati ai disabili, in piazza Anime. «Quel posto ci è stato assegnato dal Comune». Il problema non è chi ha assegnato lo spazio, è che si poteva tranquillamente evitare di occupare quello spazio, anche se per un solo giorno, visto che da oggi la piazza chiusa al traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizia la festa: problemi e bei gesti

BrindisiReport è in caricamento